ccc
Smart City Lab: un FabLab tra innovazione ed inclusione
Smart City Lab: un FabLab tra innovazione ed inclusione

Manca davvero poco all'apertura dello Smart City Lab, laboratorio di fabbricazione digitale progettato per essere un centro di aggregazione aperto al territorio. L'idea nasce dalla Fondazione Ferraro e dell’A.P.S. Perlatecnica, che insieme hanno ideato uno spazio per far avvicinare le persone al mondo della fabbricazione digitale e per apprendere, in maniera pratica e coinvolgente, i fondamenti della programmazione e le competenze legate alle smart city. Il FabLab prevede tre laboratori a cui si potrà partecipare previa prenotazione. I laboratori, che saranno attivi a partire dal 9 luglio 2021, sono rivolti ad un pubblico dai 10 anni in su, e ci si potrà iscrivere singolarmente o come gruppo.

Andiamoli a scoprire più nel dettaglio.

Roobopoli

Roobopoli è una tiny smart city, una città in miniatura, dove la vita degli abitanti chiamati Roobo, è assistita da moderne tecnologie, le stesse disponibili nelle città reali, ma riprodotte in scala a scopo educativo, di test e di simulazione. In questo laboratorio i partecipanti avranno la possibilità di costruire e programmare i Roobokart, dei veicoli che dovranno muoversi all'interno della città. Anche la città dovrà essere programmata, per far sì che tutto funzioni alla perfezione: la segnaletica semaforica, il traffico, i parcheggi. L'aspetto più importante è che la scheda nucleo, gli elementi robotici e i sensori presenti nella città di Roobopoli vengono effettivamente utilizzati nella progettazione industriale, rendendo il laboratorio un'esperienza formativa fondamentale e spendibile anche in ambito professionale.

Rooboprint

Rooboprint è il laboratorio di prototipazione e stampa 3D. Con il supporto di un tutor, i partecipanti impareranno ad utilizzare dei programmi per la grafica 3D e stamperanno delle componenti che andranno ad arricchire la città di Roobopoli. Partendo da un modello CAD in 3D, si passerà alla stampa degli oggetti e poi ad una fase di rifinitura e di personalizzazione dei prodotti.

I partecipanti potranno vedere prendere forma ciò che hanno progettato.

Roobomaker

Sapete cosa non può mancare in un laboratorio di fabbricazione digitale? Le macchine a taglio laser, grazie a cui sarà possibile disegnare e intagliare delle sagome di legno per realizzare elementi decorativi per la città, come ad esempio piante e animali. I partecipanti potranno utilizzare delle macchine a controllo numerico che vengono impiegate in tutti i campi della meccanica.

I tre laboratori hanno un approccio pratico e mirano allo sviluppo di conoscenze e competenze che possano favorire l'inserimento lavorativo dei partecipanti, grazie all'utilizzo di tecnologie e di strumenti che rivestono un ruolo fondamentale in vari settori.  Ai partecipanti verranno insegnate le basi della creazione di una smart city e del funzionamento dei sensori, essi approfondiranno la robotica e la programmazione dei microcontrollori di nuova generazione. Tutti coloro che prenderanno parte ai laboratori sono chiamati a svolgere un ruolo attivo, potranno contribuire con le loro idee a sviluppare il prototipo della città di Roobopoli suggerendo soluzioni alternative e proposte ingegnose. I tutor, che hanno maturato una profonda esperienza nel campo della formazione, seguiranno i partecipanti nel processo di progettazione e di implementazione.

Questo progetto, finanziato dal Dipartimento per le politiche della famiglia - avviso pubblico “Educare”, ha lo scopo di promuovere l'inclusione e le pari opportunità, fornendo un percorso didattico per rafforzare le conoscenze degli studenti, attraverso la messa in pratica di ciò che viene appreso sui libri, e per rendere maggiormente qualificati i lavoratori o coloro che sono in cerca di un impiego, aumentando le loro opportunità professionali, puntando sul campo dell'innovazione tecnologica.

Ogni laboratorio si svolgerà con cadenza settimanale a partire dal 9 luglio 2021 e si prevedono tre aperture a settimana. Partecipare è molto semplice, basta registrarsi cliccando sui link che troverete nelle varie sezioni. Non c'è un limite di iscrizioni, a patto che i posti non siano già occupati per quella giornata. La partecipazione è totalmente gratuita.

Se anche voi avete voglia di mettervi in gioco e di realizzare la vostra smart city non perdete questa occasione.

Vi aspettiamo!